Nevercrew solo exhibition Friday, December 6, 2013


Nevercrew, duo artistico ticinese che lavora dal 1996, a partire da oggi, venerdì 6 dicembre, presenta da ego gallery la sua ultima ricerca artistica con l'esposizione Leftover Section. Christian Rebecchi e Pablo Togni, i due volti di Nevercrew, nel corso degli anni hanno esplorato il mondo dell'arte visiva in svariati modi, occupandosi di Street Art, grafica, dipinti, varie forme espressive come scultura, illustrazione, fotografia e video cimentandosi anche nelle vesti di designer toys. Uno stretto legame è però rimasto con la Street Art, diventando i primi artisti del territorio ad interessarsi e diffondere questo approccio alle arti visive.
Grazie alla grande abilità nell'unire le loro esperienze passate sono riusciti a diversificarsi e creare un mondo tutto loro. Il lavoro artistico di Nevercrew spesso è caratterizzato dal movimento e da ingranaggi di macchine e motori, rappresentando esseri definiti che sembrano essere in continuo movimento ed evoluzione. A primo impatto l'unione tra macchine, natura e uomo può sembrare "classica", ma quel che distingue Nevecrew è il loro approccio al tema: nelle loro opere i macchinari sono creati col fine di avere vita propria, senza essere concepiti come potenziamento di quello che è umano.
Osservando i loro ultimi lavori si può notare un accostamento di ingranaggi con esseri viventi, facendo percepire allo spettatore alcune similitudini tra i due, accentuando così l'idea di sezione, approfondendo il rapporto tra il visibile e l'invisibile. Lasciando alcune parti coperte danno spazio a osserva per creare, nella propria mente, l'intero ingranaggio in parte nascosto. Il dialogo e l'interazione con lo spettatore risultano essere fondamentali; quest'interazione è forse un elemento, che nel corso degli anni, si è manifestato sempre più.
L'accumulazione di ingranaggi e meccanismi sempre più complessi sono una rappresentazione di tutte le esperienze che man mano Christian e Pablo aggiungono al loro lavoro. Con l'accumularsi delle loro esperienze, le opere diventano più complesse, viaggiando nella memoria dando vita ad un ingranaggio sempre più grande e complesso.


L'appuntamento è quindi per venerdì 6 dicembre, ore 17.30 da ego gallery, in Via Luigi Canonica 9 a Lugano.


egogallery.ch
nevercrew.com